La gestione della rete di pannelli rilevatori della grandine

Ogni anno nel mondo circa l’1% della produzione agricola totale va perduta a causa della grandine. In Friuli Venezia Giulia questo fenomeno accade con una frequenza maggiore rispetto altre regioni italiane e per questo motivo è importante studiarne le modalità di formazione e la sua evoluzione all’interno delle nubi. Ciò è fondamentale per poter proporre tecniche di difesa attiva per ridurne i danni.

Per monitorare e studiare la grandine, OSMER si avvale di due “strumenti”: la rete di pannelli grandine e il radar meteorologico.

La rete di pannelli rilevatori della grandine, attiva dal 1988, si estende su tutta la parte pianeggiante della regione dove sono stati collocati più di 300 “grelimetri”, ossia strumenti in grado di rilevare la grandine. Un grelimetro è costituito da un pannello di polistirolo espanso di circa 20x40 cm, esposto alle intemperie a un’altezza di circa un metro dal terreno: i chicchi di grandine, cadendo sui pannelli, lasciano la propria impronta, che può essere successivamente analizzata. Ogni stazione grelimetrica, attiva da aprile a settembre, è affidata a un rilevatore volontario, che si impegna gratuitamente a sostituire il pannello colpito dopo ogni grandinata e di indicare sul retro il luogo, la data, l’ora dell’avvenimento e la durata.

In questo modo, una volta raccolti tutti i pannelli colpiti, è possibile non solo studiare la “climatologia” della grandine (frequenza, zone con maggior rischio, …), ma anche, analizzando con appositi software le impronte lasciate sui pannelli, avere ulteriori informazioni come le dimensioni dei chicchi o la loro energia cinetica.

La misura della grandine con il grelimetro è una misura puntuale e come tale si riferisce al solo punto di rilevamento. Estendere questo dato ad una superficie circostante può non essere sempre corretto anche adottando sofisticate tecniche di spazializzazione ed analisi statistica. A ciò si rimedia con il radar meteorologico, che integra e potenzia le informazioni della rete di pannelli grandine.

  

pannello rilevatore con evidenziate le impronte lasciate dalla grandine;
un gruppo di persone mostra dei chicchi di grandine dal diametro di 2 o 3 centimetri;
chicchi di grandine della dimensione di una moneta da 1 Euro;
campo di mais danneggiato dalla grandine;
cartina del Friuli Venezia Giulia raffigurante la frequenza media delle grandinate

Sto cercando ...